A mio Padre

Padre, nei miei ricordi
Il mare, inevitabilmente, mi riporta a te
A te e alle nostre vacanze di bimbe
Oggi, dalla mia finestra lo guardo
E un’onda di tristezza mi travolge
Penso a te che ricordi più non hai
Ti parlo e non mi ascolti
Ti guardo ma non mi vedi
Il tuo sguardo assente mi ferisce
Ti cerco ma più non ci sei
Nel tuo mondo incompreso
Ora perdi i tuoi giorni
Ed ogni giorno che passa
Sento che ti allontani sempre più
Ma se un sorriso ti regalo
E con la mano ti carezzo
Ecco allora che mi guardi
E nei tuoi occhi una luce si accende
Ti abbraccio forte
e un debole sorriso anche tu mi regali
Mi basta per sentirmi ancora la tua bimba
E per sentirti ancora il mio papà
Ti vorrò sempre bene…

Caterina

 

A mio Padre